Domanda:
È possibile trasformare un computer in una bomba?
rook
2012-03-27 07:58:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

So che questo articolo di giornale sembra assurdo. Anche se una macchina è compromessa, dovremmo (dovremmo) avere protezioni di sicurezza hardware in tutti i nostri dispositivi per evitare che il software danneggi l'hardware. Ma è possibile far esplodere o prendere fuoco un computer? È mai stato fatto?

enter image description here

So di rispondere al mio post. Questo argomento è emerso in una conversazione e penso che security.se avrebbe i suoi punti di vista interessanti.
IMO questo appartiene a [skeptics.se], se non del tutto. Qualcuno effettivamente * crede * questo?
@JeffAtwood Assolutamente no. La domanda non riguarda ciò che qualcuno crede, ma ciò che è possibile. Gli esperti sono qui.
@gilles quindi dovremo aspettarci di vedere "È possibile che Bat Boy esista" anche su [biology.se]? http://www.roadsideamerica.com/story/10788 perché la mia carne bovina è che Weekly World News (come mostrato nel post) è "rinomato per le sue storie di copertina stravaganti spesso basate su temi soprannaturali o paranormali e un approccio alle notizie che rasentava il satirico "http://en.wikipedia.org/wiki/Weekly_World_News
+1 per teh lulz ... Se Wikipedia può avere un articolo schietto su [orientamento della carta igienica] (http://en.wikipedia.org/wiki/Toilet_paper_orientation) allora SE può permettersi di interpretare l'uomo etero per la WWN una volta in una luna blu :)
Dà un significato completamente nuovo a "schermata blu della morte" ...
@JeffAtwood Oggetto al titolo clamoroso quindi, non alla domanda.
Speravo in un "Come si trasforma un PC in una bomba a distanza?"
@Graham boo ... comunque ... cos'è un'esplosione? un terribile malfunzionamento hardware completo di fumo e possibile incendio? o una vera esplosione? Dalla mia comprensione chimica di base, hai bisogno di qualcosa che funga da combustibile e poiché i computer non sono più alimentati a gas ... la cosa più vicina che potresti probabilmente ottenere è un POP da un monitor CRT (se potessi dire al monitor di disegnare troppo carica al condensatore).
Può essere assurdo, ma guarda la sicurezza fisica di qualsiasi data center. Le persone vengono controllate accuratamente e passano attraverso l'autenticazione a 2 o 3 fattori. I veicoli non sono ammessi nelle vicinanze dell'edificio e sono bloccati da fossi e dissuasori. Tuttavia, la maggior parte dei data center accetterà prontamente le apparecchiature spedite nell'edificio, che almeno portano gli articoli non autorizzati a una banchina di carico o una sala di sosta.
L'articolo mostrato sarebbe un'immagine più utile se ci fosse un anno o una data su di esso.
@JeffAtwood: Hollywood ci crede. Hai visto l'ultimo film Die Hard?
All'OP: dipende se stai parlando con la TSA.
Nuovo significato al termine: "bomba logica".
@Rook: Ora stai solo trolling.
XKCD obbligatorio, chiunque? http://xkcd.com/651/
Dato che c'erano già storie su come il firmware delle batterie dei notebook potrebbe essere infettato, qualcuno non dovrebbe essere in grado di usarlo per far esplodere la batteria? Probabilmente non causerà così tanti danni, ma posso vederlo accadere. Non so perché un utente malintenzionato lo farebbe, se invece potesse iniziare a rubare le tue informazioni bancarie ...
Le batterie @Legolas contengono circuiti integrati per evitare cose come sovraccarico e sottocarico (entrambi i quali possono causare l'accensione).Il firmware del laptop non ha alcun controllo su questo circuito.
Tredici risposte:
#1
+92
rook
2012-03-27 08:07:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nel 2011 la notizia riportava le stampanti HP che prendevano fuoco. HP ​​ha risposto dicendo che c'era un elemento hardware chiamato "interruttore termico" per evitare che ciò accadesse. Il ricercatore non ha mai prodotto una pila di stampanti in fiamme.

Anche nel 2011 Charlie Miller stava effettuando ricerche sul firmware delle batterie Apple cercando di farle esplodere o prendere fuoco. Tuttavia il peggio che è stato in grado di fare è stato bloccare la batteria.

Modifica febbraio 2014 - CrowdStrike ha dimostrato un attacco a RSA su un Mac che ha annullato i controlli della temperatura, spento le ventole e aumentato l'utilizzo della CPU in ordine per surriscaldare la macchina. E anche se questo esempio specifico era limitato in quanto gli incendi non sono ben accetti nel Moscone Center, l'ateam afferma che possono far prendere fuoco alla macchina.

Ora torniamo al 1985. Therac- 25 macchina per radioterapia sta uccidendo le persone a causa di un bug nel modo in cui il software interagiva con l'hardware. Un modello di eariler aveva "Hardware Interlocks" che impedivano all'operatore di sovradosare accidentalmente i brevetti con radiazioni.

Tutti i dispositivi che utilizziamo dovrebbero avere un controllo hardware che impedisca al software di danneggiare il mondo fisico.

Ma ci sono alcuni sistemi in cui non è pratico per l'hardware prevenire tutti i danni ai sistemi fisici. Questa è la vera paura dietro le vulnerabilità nei sistemi SCADA. Potrebbe essere possibile per un malintenzionato rimuovere i controlli di sicurezza utilizzati da una centrale elettrica o metterla in uno stato instabile.

Un esempio di ciò che accade nella vita reale è Stuxnet utilizzato per distruggere le centrifughe. Ci sono alcune prove che suggeriscono che un hacker sia stato la causa di un'esplosione di missili in una base militare iraniana. Quindi, se il computer è anche una bomba, allora sì, un hacker può probabilmente farlo esplodere.

+1 per "se il computer è anche una bomba".
Stavo per postare una risposta che dice "ya, se ci leghi c4 ..." ma questa è meglio. Ho anche sentito che puoi far saltare in aria i monitor CRT ... non sono sicuro che sia vero, e inoltre non sono sicuro che una vera minaccia oggi come CRT sia per lo più scomparsa.
+1 per dire effettivamente "dipende da cosa è il computer". Mi viene in mente un [articolo quotidiano di WTF] discutibilmente vero (http://thedailywtf.com/Articles/The-Phantom-Duo.aspx).
Bene, quando ho bruciato la mia CPU AMD Athlon a terra quando ho acceso il computer senza la ventola collegata, tutto ciò che ho ottenuto è stato un soffio di fumo :(. Erano i giorni in cui le CPU non avevano sensori termici, ovviamente. non lo chiamerei nemmeno una bomba fumogena. La soluzione migliore è la batteria o il disco rigido. O collegare il computer a una presa da 230 V mentre si aspettano 110 :) Quel monitor da 21 "ai tempi era BOOM quando era è stato accidentalmente messo su 360, posso dirtelo, ma non è stato sconvolgente per la famiglia.
[Novità da DARPA: chip per computer esplosivi.] (Http://www.pcworld.com/article/2983015/hardware/xerox-parcs-new-chip-will-self-destruct-in-10-seconds.html)
Mi chiedo se le batterie del Samsung Note 7 possano essere fatte esplodere intenzionalmente.
#2
+25
Jeff Ferland
2012-03-27 08:20:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi ci vogliono alcuni minuti per inventare qualcosa oltre: " È palesemente dannatamente assurdo! "

Ma ... immagino che come molte cose, nessuno scriverebbe se qualcuno non l'ha acquistato. Il mio primo pensiero dalla formattazione e dall'immagine correlata è che questa fosse una rozza sensazionalista di qualche decennio fa. Dopo tutto, quella macchina ha un floppy da 5 1/4 "... ma stanno parlando di Amazon.com, quindi non è così vecchio.

Certo, ci sono sono stati casi di guasti del software che uccidono le persone, ma probabilmente la follia totale non accadrà. La maggior parte dei sistemi critici, come i semafori e la segnaletica ferroviaria, dispone di sistemi di sicurezza che li supportano in alto. Pertanto, non vedrai mai un incrocio con corsie opposte con semaforo verde. Anche i sistemi di irrigazione raramente si attivano tutti in una volta, il che richiede un sistema speciale noto come configurazione dell'irrigatore "a diluvio". Immagino che sia solo più fresco su schermo se si spengono tutti insieme.

Certo, Therac-25 è un esempio memorabile di come progettato in modo improprio. Abbiamo anche visto virus come Stuxnet che hanno causato un po 'di caos per alcune persone. Tuttavia, "arrivare a meno di 2 cifre da un codice di 37 cifre per lanciare bombe atomiche in cinque città americane" è una follia completa. Voglio dire, se arrivavano entro 2, lo sapevano e lo dicevano noi? Era il mil itary a conoscenza di tutti i codici che hanno provato?

Jack Sparrow: è la perla.

Prigioniero: il Perla Nera! Ho sentito delle storie. Preda di navi e insediamenti da quasi dieci anni. Non lascia mai sopravvissuti.

Jack Sparrow: Nessun sopravvissuto? Allora da dove vengono le storie, mi chiedo?

Se stai per morire a casa tua a causa della tua stessa tecnologia, sarà perché hai un cablaggio scadente o qualche dispositivo malfunzionante e non hanno rilevatori di fumo (è vero, questo incidente è avvenuto a causa dei carboni ardenti).

Non c'è niente che il tuo PC possa fare per far saltare in aria se stesso. Condizioni sfortunate possono far bruciare le batterie agli ioni di litio, ma non dal software (di nuovo, si blocca a meno che il progettista non voglia andare in bancarotta). Tuttavia, questi interblocchi critici sono una considerazione per il design industriale, ma più per gli errori che per il malfunzionamento. L'idea che gli hacker trasformeranno il tuo computer in una bomba, tuttavia, è un vero e proprio allarmismo del tipo più patetico.

Penso che il mito sia iniziato perché * è * del tutto possibile che un computer "esploda" nel senso che i condensatori esplodono e prendono a fuoco gli altri componenti (e / o la polvere al loro interno), ma anche questo è raro (di solito fumano solo) ed è generalmente causato da un guasto hardware. In combinazione con il sensazionalismo di Hollywood, il malinteso generale su come funzionano effettivamente i computer e la paura che gli hacker vogliano entrare nei personal computer perché vogliono conquistare l'individuo, e tu hai una grande * storia *.
È una fantasia fantastica, però. Voglio dire, chi non ha desiderato la capacità di "allungare la mano e toccare" qualche troll sui tubi interni in quel modo.
@EugeneSeidel Titolo articolo successivo: _ Gli hacker trovano un modo per prendere a pugni le persone attraverso i monitor dei computer! _
#3
+11
Francesco
2012-03-27 14:45:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ai vecchi tempi di Linux, quando un modem 14.4k era buono e 28.8k era un tesoro, e il download di slackware richiedeva notti intere, io (molto giovane all'epoca) ero piuttosto preoccupato da un piccolo avviso relativo a impostando la frequenza del monitor nel file .Xconfig. Una frequenza errata potrebbe, apparentemente, portare a un guasto (e / o esplosione!) Del monitor.

Non ho mai avuto il minimo problema e non ho idea se sia mai successo davvero. Ma sono sicuro che suonava spaventoso. Penso che fosse in alcune pagine man.

Vedi il riquadro rosso nella sezione 30.3.1.7 per un esempio.

IIRC xvidtune avverte ancora di questo - e sì, era possibile uccidere un monitor / scheda video (nella migliore delle ipotesi potresti far uscire il fumo - non sono sicuro che tu possa effettivamente farlo esplodere) - ma mi aspetto che sarebbe più difficile con hardware moderno.
I moderni CRT passano semplicemente alla visualizzazione di un avviso di grandi dimensioni se viene rilevata una frequenza di aggiornamento non supportata. (Gli schermi LCD non hanno affatto questo problema.) D'altra parte, l'ultima volta che ho distrutto un CRT in questo modo - forse 7 anni fa, a quanto pare il CD live era stato configurato per avviarsi direttamente a 1600x1200 - semplicemente è morto, nemmeno il fumo magico.
Ricordo che questo accadde a un personaggio in Cryptonomicon (che è finzione, ovviamente), e non ero sicuro di cosa - semmai - potesse farlo accadere nel mondo reale. È interessante sentire che si tratta di un problema di Xorg. Sono contento che non dobbiamo più preoccuparci di questo, visto quante volte ho borked il mio Xorg prima.
@chrisallenlane: ancora oggi ricordo ancora l'orgoglio di aver finalmente iniziato X nella piena gloria di 16 colori, dopo una notte di veglia. Quelli erano tempi. D'altra parte, non sono del tutto sicuro della tua definizione di Cryptonomicon come finzione.
@Francesco: in una delle mie prime lezioni di inglese al college, ricordo che il mio professore tenne una conferenza su "una bugia che è più vera della verità". Forse possiamo accettare di classificare Cryptonomicon in questo modo :)
D'accordo, questo dovrebbe risolvere la questione.
#4
+10
Chloe
2012-03-27 23:53:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, possono prendere fuoco, ma non una vera "bomba". Quando le batterie agli ioni di litio sono sovratensioni / sovraccariche, prendono fuoco e scoppiano. http://www.youtube.com/watch?v=z3o_2mwRPdw

È concepibile che, nelle giuste circostanze, tu possa usare il software per causare questo. Richiederebbe che il computer (laptop) sia collegato, con accesso alle chiamate di sistema BIOS di basso livello per controllare la carica della batteria. L'hacker dovrebbe avere una conoscenza approfondita del design della scheda del produttore. Di solito, i pacchi agli ioni di litio sono costruiti con un circuito di protezione da sovraccarico all'interno della batteria, ma se provenisse dalla Cina avrebbero potuto risparmiare non includendone uno.

A volte anche i cellulari esplodono. Ex. http://www.mediaite.com/online/man-rushed-to-hospital-after-his-droid-phone-explodes-in-his-ear/

Ciò è molto probabilmente dovuto a un cortocircuito nella batteria anziché a un sovraccarico. Potrebbe essere concepibile avviare un cortocircuito o un enorme assorbimento di energia tramite il software, ma molto improbabile, poiché l'alimentazione fornita alla scheda di controllo la friggerebbe per prima.

[Anche nel 2013, i laptop possono ancora esplodere come se fosse il 2006 (anche se prima fumavano molto)] (https://www.youtube.com/watch?v=V482lvMRXUg). [Custodia del 2014 con laptop di età sconosciuta.] (Http://www.geek.com/chips/dell-laptop-explodes-in-72-year-olds-face-as-she-plays-spider-solitaire-1598333 /)
#5
+4
punthooft
2012-03-27 17:36:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È possibile eseguire l'overclock della CPU / scheda grafica o della RAM tramite software. L'overclock si traduce molto spesso in più calore generato. Ciò potrebbe causare danni all'hardware a causa del calore. E in alcuni casi dando fuoco ai componenti (o addirittura alla polvere sul componente).

Non l'ho mai visto accadere. E non è davvero una bomba o un'esplosione. Ma comunque molto spiacevole.

Altro su questo http://www.buzzle.com/articles/dangers-of-overclocking.html

per quanto ne so c'è una protezione da loop termico analogico per la CPU, quindi non riesco a capire come possa accadere ...
#6
+3
Lazy Badger
2012-03-28 20:54:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risposta breve ed empirica - NO”

Nessuno dei componenti potenzialmente "esplosivi" (CPU, GPU, condensatori) non ha una potenza sufficiente per l'esplosione da risultare pericoloso per l'utente

#7
+3
Conor Mancone
2018-11-18 01:59:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì! Ma ...

Per la prima volta in assoluto, questa ora sta effettivamente diventando una possibilità per i computer di tutti i giorni, grazie all'introduzione su larga scala nella maggior parte computer di un dispositivo destinato all'archiviazione ad alta densità di energia: batterie agli ioni di litio . XKCD obbligatorio:

https://xkcd.com/651/

enter image description here

Ovviamente, non possiamo basare una risposta solo su un webcomic (anche se è XKCD), ma date le informazioni nelle risposte a questa domanda possiamo confermare che una batteria per laptop può effettivamente contenere più energia di una bomba a mano. Questo ci offre una strada fattibile attraverso la quale un personal computer può "esplodere". Ovviamente abbiamo due ostacoli principali.

  1. Le batterie sono ovviamente progettate per rilasciare la loro energia in modo controllato, e farne esplodere una potrebbe non essere facile o possibile
  2. Anche se una batteria può essere fatta esplodere (o, più precisamente, "bruciare rapidamente"), il che non significa che un hacker possa farla esplodere o farlo da remoto.

Vediamo quale delle suddette sfide potrebbe essere risolvibile:

Batterie esplosive

Questa non è effettivamente difficile da stabilire. Anche negli scenari peggiori le batterie normalmente non esplodono, ma piuttosto bruciano (possibilmente piuttosto rapidamente). Tuttavia, una rapida ricerca su Google per "batterie che esplodono" ti mostrerà molti esempi di persone che provocano intenzionalmente l'accensione delle loro batterie, alcune delle quali potrebbero essere facilmente considerate una "esplosione" da un punto di vista non tecnico. Forare le batterie è un modo semplice per farlo accadere (che ovviamente non aiuterà i nostri hacker), ma un altro modo è semplicemente sovraccaricare le batterie. Le batterie agli ioni di litio sono suscettibili alla combustione spontanea a causa di sovratensione e sovraccarica. Di conseguenza, tutte le batterie utilizzate nell'elettronica moderna hanno chip integrati progettati specificamente per proteggere le batterie dal tipo di condizioni di tensione che potrebbero causare un guasto critico.

Hacking di una batteria

Questo porta direttamente alla domanda se una batteria possa o meno essere hackerata per esplodere. In effetti, provocare una "esplosione" di una batteria agli ioni di litio può essere fattibile se un hacker può controllare i chip che proteggono le batterie e costringere i chip a provocare una sovratensione invece di proteggerla da uno. Il problema ovviamente è che si tratta di chip separati e indipendenti integrati nella batteria stessa e se un computer dannoso possa o meno ignorare questi chip protettivi è una domanda che non è andata bene (per quanto ne so) studiati. Gli unici risultati di cui sono a conoscenza provengono da una ricerca sulla sicurezza nel 2011 che ha studiato i computer Apple:

https://media.blackhat.com/bh-us-11/Miller/BH_US_11_Miller_Battery_Firmware_Public_WP. pdf

Ha scoperto che (allora comunque) Apple installava le batterie con la "password" predefinita del produttore ancora al suo posto sui chip. Di conseguenza ha scoperto che poteva effettivamente accedere ai chip che proteggono la batteria e persino eseguire il flashing del firmware. Ha pubblicato un POC che mostra come eseguire il flashing del firmware sui chip di protezione della batteria. Teoricamente questo potrebbe consentire a un utente malintenzionato di riscriverlo in modo tale da indurlo intenzionalmente a sovratendere la batteria stessa, provocando un incendio o un'approssimazione di un'esplosione. Il ricercatore in questione ha suggerito queste come possibilità realistiche, ma non ha tentato di sovratensioni le batterie e vedere cosa potrebbe derivare da ciò. Immagino che non tutti vogliano essere quelli che pubblicano un POC che dimostra come armare i computer di tutti i giorni ...

Ovviamente non è ancora necessariamente una questione di "batteria sovratensione ed esplosione istantanea". Nei video di persone che sovraccaricano intenzionalmente le batterie non è certamente istantaneo e le batterie di solito si espandono sostanzialmente prima di esplodere. Non sarebbe possibile sovra-voltare una batteria con il laptop scollegato, quindi se il laptop mostra abbastanza segni di problemi sarebbe abbastanza semplice per qualcuno scollegarlo e fermare un potenziale disastro. Tutto questo per dire che sebbene ciò sia potenzialmente fattibile, ci sono ancora molte variabili.

Tuttavia, penso che questo dimostri che l'hacking di un computer per provocare una "esplosione" è una possibilità data la giuste circostanze. Probabilmente il modo più diretto per farlo (per un attacco diretto) sarebbe costruire una batteria hackerata progettata per sovratensioni una volta raggiunto un "trigger", e poi sostituire la batteria del bersaglio con quella hackerata. Presumendo, naturalmente, che abbiano un laptop con una batteria sostituibile.

Hacking di una batteria in remoto

Hackerare una batteria in remoto richiederà un altro livello di sfida e potrebbe non essere possibile per tutti i sistemi. La mia lettura mi porta a credere che il ricercatore nel 2011 sarebbe stato in grado di sovrascrivere da remoto il firmware del controller della batteria una volta ottenuto l'accesso remoto al mac in questione. Ciò suggerisce che un attacco remoto potrebbe addirittura essere possibile. Tuttavia, stiamo parlando di hack a livello di firmware qui, quindi il livello di vulnerabilità varierà notevolmente da modello a modello, e certamente non ci sarebbe una soluzione valida per tutti che un hacker potrebbe utilizzare in remoto "far esplodere" il computer di qualsiasi persona a caso.

Quindi nel complesso direi:

Plausibile: Sì!”

Possibile: Forse!

Una minaccia realistica: No!”

#8
+2
gowenfawr
2012-03-27 19:22:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa potrebbe essere una leggenda metropolitana, ma sospetto che ci sia del vero ...

Un tempo i dischi rigidi erano grandi. Veramente grande. Come le dimensioni di una lavatrice o di un minifrigo.

La leggenda vuole che a causa delle dimensioni dei piatti, fosse possibile farli girare / fermare in modo tale da iniziare a muovere il caso in giro, o anche per farli "camminare". Poiché all'epoca l'accesso al disco era più diretto, i programmatori potevano effettivamente scrivere codice che li avrebbe fatti muovere, di solito a scapito dei dati, ovviamente.

Inizialmente ne avevo letto in The Devouring Fungus. Puoi trovarlo discusso su Internet, ovviamente, come su Snopes (senza una conclusione definitiva). Presenta un inquietante parallelo alla distruzione della centrifuga operata da Stuxnet.

Sulla base della mia esperienza con la mia lavatrice, lo trovo ragionevolmente probabile.

Penso che sia necessario aumentare un po 'il valore delle dimensioni per quei primi dischi rigidi.[Questa foto mostra due unità disco IBM 350 in primo piano e, tra gli altri, un controller RAMAC 305 in background] (https://en.wikipedia.org/wiki/File:BRL61-IBM_305_RAMAC.jpeg);soprattutto in quello più vicino al fotografo, puoi effettivamente distinguere i piatti distinti.Operatore umano incluso per bilancia.Wikipedia ha un articolo su [IBM 305 RAMAC] (https://en.wikipedia.org/wiki/IBM_305_RAMAC).
#9
+2
Brad
2012-03-27 22:25:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è sicuramente del vero in questo. Ai tempi dei floppy disk, vale a dire dei floppy da 3,5 ", ricordo vagamente di aver letto qualcosa sull'uso di punte di fiammiferi macinate e incollandole al supporto all'interno del disco. Ho cercato su Google alcune parole chiave che ricordo vagamente e ho inventato http://www.overclockers.com/forums/archive/index.php/t-168027.html

Non l'ho mai provato, ma ora da quando ho tutti i tipi di VECCHIE apparecchiature informatiche che andranno al deposito di riciclaggio, potrei semplicemente provarle prima di farlo.

Direi che è plausibile e abbiamo la tecnologia, ma dovrebbe essere intenzionale su un piano fisico livello con l'eccezione del firmware sfruttato su alcune stampanti. Non vedo un modo per dire accelerare un disco rigido al punto da prendere fuoco SENZA modifiche fisiche e l'intenzione di farlo.

#10
+2
Liudvikas Bukys
2012-03-27 23:44:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vedi anche È possibile danneggiare in modo permanente l'hardware con il software? per ulteriori discussioni sulle istruzioni "halt-and-catch-fire" (HCF), overclock di vari componenti hardware, ecc.

#11
+2
MrGomez
2012-03-28 01:23:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In breve: è possibile attivare uno scenario di fusione in una macchina se e solo se l'esplosione combinatoria di hardware rende possibile ... ehm, far esplodere fisicamente la macchina. Indica qui la citazione di innumerevoli esempi di scenari potenzialmente pericolosi, dall'intera gamma di risposte già fornite.

In pratica, l'intersezione di una qualche forma di pericolo operativo non intenzionale e un lo scenario di exploit è molto basso, ma dovrebbe essere controllato. Governo e privato supervisione previene la maggior parte di questi scenari potenzialmente pericolosi e puoi prevenirne molti altri semplicemente essendo un consumatore informato.

Quindi, il risultato finale è mentre è teoricamente possibile, il concetto non generalizza. Se così fosse, saremmo già morti per gli script kiddies che esplodono macchine "per i lulz".

#12
+2
daniel
2012-03-28 04:20:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

@Brad Ho sentito che c'era un virus in giro che faceva girare un certo tipo di disco rigido ben oltre la sua velocità nominale, causando la distruzione dei propri dischi. Era il tempo in cui l'hardware ti permetteva di fare cose stupide del genere, ora non puoi far sì che un disco rigido si danneggi senza modifiche hardware.

Anche un disco rigido che gira da solo non sarebbe così spettacolare , un po 'deludente come quando il motore di un'auto si spegne. È come un forte clic e poi la cosa non funziona più.

#13
+1
vallismortis
2018-11-18 00:13:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sebbene i sistemi SCADA siano già stati menzionati in altre risposte, l'esempio a cui penso sempre è il sabotaggio intenzionale di un gasdotto sovietico tramite software.

At the Abyss (Wikipedia):

Nel libro, Reed ha affermato che gli Stati Uniti hanno aggiunto un cavallo di Troia al software di controllo del gasdotto che l'Unione Sovietica ha ottenuto da una società in Canada. Secondo Reed, quando i componenti sono stati installati su un gasdotto Transiberiano, il cavallo di Troia ha provocato un'enorme esplosione. Ha scritto: "Il software della tubazione che doveva far funzionare le pompe, le turbine e le valvole era programmato per andare in tilt, per reimpostare le velocità della pompa e le impostazioni delle valvole per produrre pressioni ben oltre quelle accettabili per i giunti e le saldature della tubazione. Il risultato è stato il più monumentale esplosioni e incendi non nucleari mai visti dallo spazio.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...